Lamerica

approfondisci

Quando tutto è cominciato, prima dei naufragi nel Mediterraneo, dei CIE, dei CARA, dei CDA, ci fu Brindisi. Tra il 6 e il 7 marzo del 1991, 25 anni fa, a Brindisi sbarcarono quasi in ventisettemila. Fuggivano da una dittatura in disfacimento e da una crisi economica che aveva ridotto il Paese alla fame: spie che controllano i programmi televisivi dei vicini, statue monumentali di Enver Hoxha, un dittatore troppo dittatore anche per i dittatori, e i bunker sulla spiaggia pronti per resistere a nemici che però non si presentano mai. Nel porto della città pugliese fecero la loro comparsa piccole imbarcazioni e grandi navi mercantili affollate all'inverosimile di uomini, donne e bambini. Raggiungevano la “Terra promessa”, un Occidente già di sapone, "Lamerica".
Breve diario di frontiera di Gazmend Kapllani lo racconta con ironia, in un romanzo che rovescia visioni del mondo e sicurezze, scuote il comune senso di empatia e commuove con il disincanto.

Incontra i nostri autori
17
dicembre -
ore 18
Mondadori Bookstore / VIA MASSIMO D'AZEGLIO 34 / BOLOGNA
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login