prezzo
7,99 €
7,99 €

Deborah Willis

Svanire

Vi è in ogni biografia un punto di rottura, un prima e un poi. Vi è in tutte le narrazioni una perdita di equilibrio: può accadere che qualcosa irrompa o che, come nel caso di queste 14 storie, svanisca. Come avviene a Nathan, scrittore di provincia che abbandona il suo scrittoio in soffitta, sceneggiature incompiute, domande irrisolte di chi è rimasto a casa. Che siano una gelataia con il viso coperto di lentiggini che porta il nome di Nina Simone, o l'insegnante di francese alla ricerca della libertà, i personaggi di queste storie sono come ancorati a un evento incancellabile: un vuoto con il quale camminano, respirano, convivono. La scomparsa scava il solco del dubbio: qualcosa non è andato via per sempre, è semplicemente altrove, lontano, invisibile, ma c'è, e questa presenza è un movente di straordinaria complessità. Deborah Willis, giovane talento della letteratura canadese, esplora l'assenza, le modalità con cui si abbandona o si è abbandonati e lo fa con economia di parole, nitidezza di immagini, controcampi e alternanza di punti di vista.
"La gamma emotiva e la profondità di queste storie, la chiarezza e l'abilità compositiva sono stupefacenti." (Alice Munro)

ISBN: 9788861100862 | Pagine: 304
Traduzione: Paola Del Zoppo Anna Baldini
Frase Lancio
La gamma emotiva e la profondità di queste storie, la chiarezza e l'abilità compositiva sono stupefacenti.
Alice Munro
Frase Lancio
Deborah Willis

Deborah Willis è cresciuta a Calgary. Suoi racconti sono stati pubblicati su «Event», «Grain», «PRISM International» e sull’antologia britannica

Versione Cartacea
Libri dello stesso autore
Libri della stessa collana
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login