prezzo
6,99 €
6,99 €

Çiler Ilhan

Esilio

Zobar e Basa sono costretti a lasciare la propria casa, il luogo dove sono cresciuti. "Esilio" è un romanzo fatto di brevi narrazioni apparentemente slegate che si susseguono velocissime una dopo l’altra, come fotogrammi su una pellicola. Folgoranti flash di vita quotidiana, violenze, storie strane e inquietanti, storie fantastiche. Ilhan entra nella mente di chiunque, bambini, embrioni, cani, cigni, fantasmi, Pippa Bacca, una ragazza uccisa dai fratelli e poi il fratello che l’ha uccisa, vittime e carnefici. La storia sociale degli anni più recenti e di anni più lontani fa da sfondo o si fa protagonista nelle narrazioni, e a ogni racconto si delinea l’immagine complessiva di un universo fatto di potere e sopraffazione, ma anche di amore e dedizione. In questo testo magnificamente perturbante, la narrazione, che unisce singolarmente monologo interiore e cronaca giornalistica, lascia senza fiato. Uno stile ibrido che evidenzia e declina la situazione di deterritorializzazione di Zobar e Basa – con la loro partenza danno al lettore lo slancio per la lettura – e che intreccia tutte le storie in un finale saggio e misurato che riconcilia il lettore con la speranza della bellezza.

ISBN: 9788861101180 | Pagine: 168
Traduzione: Eda Özbakay
Frase Lancio
Preparatevi: un libro necessario che arriva dritto come un pugno alla bocca dello stomaco e spazza via molte delle nostre false certezze
Frase Lancio
Çiler Ilhan

NATA NEL 1972, ÇILER ILHAN HA studiato Relazioni Internazionali
e Scienze Politiche all’Università del Bosforo, svolto un tirocinio alla Glion Hotel School in Svizzera, e p...

Versione Cartacea
Libri dello stesso autore
Libri della stessa collana
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login