prezzo
15,00 €
sconto
15 %
12,75 €

Sibylle Lewitscharoff

Blumenberg

Di notte, Blumenberg, il filosofo, prepara le lezioni dettando i suoi pensieri a un registratore a nastro perché il giorno dopo la sua segretaria li trasferisca su carta. Una notte particolare, però, mentre sta per inserire un nuovo nastro, alza lo sguardo e vede, steso comodamente a pochi passi dalla sua scrivania, un leone. Chi o cosa lo ha inviato proprio a lui? Chi o cosa gli riconosce l’onore di un miracolo? La mattina dopo, in aula, il leone placidamente scende le scale e si sistema vicino alla cattedra. Blumenberg si sente vivificato, i suoi pensieri si rincorrono, la lezione è un successo. Ma, tra gli studenti, nessuno può vedere il leone. Non lo vede Isa, sempre seduta in prima fila, diritta come un fuso, turbata nell’animo e infatuata del professore. Non lo vede Gerhard, il ragazzo di Isa, geniale studente, ottimo allievo. Neanche Richard, che sta faticosamente tentando di portare a termine la sua tesi di dottorato, riesce a scorgere la regale presenza, né Hansi, delicato e bellissimo, che la sera gira per le taverne della città recitando poesie. Forse, ma non ne siamo sicuri, lo vede Käthe Mehliss, conventuale di un paese vicino. Però tutti finiscono per comporre le figure di un grandioso arazzo, in cui con guizzante ironia e profonda compassione si raccontano i momenti più importanti, gli incroci più significativi delle loro vite fino all’istante finale, lasciandoci all’ultima pagina con la forte sensazione di conoscere meglio il leone, i miracoli, il mondo, e la dignità degli esseri umani.

Respected philosopher Hans Blumenberg is leading a quiet, unassuming life of the mind in Münster in the early eighties, when one night he discovers a lion in his study. A student prank? A metaphysical apparition? A prestigious award of some sort? Only Blumenberg can see the animal, and yet he is not alone in falling under its spell. Four of his students are also affected, including the ardent Blumenbergian Gerhard Optatus Baur and the delicate, highly-strung Isa who falls in love with her professor. Following the success of her novel Apostoloff, which received numerous awards including the Leipzig Book Fair Prize, Sibylle Lewitscharoff now turns her attention to a truly unusual character: an endearing and agreeable thinker tackling the big questions of the human condition, struck by a miracle in the form of a mysterious lion. A scintillating, affecting novel, which was longlisted for the 2011 German Book Prize even before it was published.

 

 

ISBN: 9788861100541 | Pagine: 240
Traduzione: Paola Del Zoppo
Frase Lancio
«Lewitscharoff ha il dono dell’imprevedibile e una scrittura aggressiva che agguanta e deforma la realtà senza inibizioni.» La Stampa, Tuttolibri
Frase Lancio
Sibylle Lewitscharoff

Sibylle Lewitscharoff è nata a Stoccarda nel 1954, oggi vive a Berlino. Per Pong (1998) ha ricevuto il PREMIO INGEBORG BACHMANN. Nel 2...

Versione Ebook
Recensioni

Il Foglio

Blumenberg

Dedicato al filosofo Hans Blumenberg e ispirato in particolare a due sue opere. "La leggibilità del mondo" e "Leoni", questo romanzo (tradotto da Paola del Zoppo) brilla per la lingua. taglìente e sperimentale, come pure per la felice combinazione dì narrazione e riflessione filosofica.

Il Mattino

Se un leone irrompe nell' esistenza del professore

Ci sono romanzi che si presentano nudi, veri, diretti, senza
abbigliamenti, come quelle persone che aprono la porta senza paura
di avere i capelli o i vestiti fuori posto perché possono fame tranquillamente a meno. Questo è il caso di Blumenberg (Del Vecchio, pagg. 230, euro 15) della scrittrice tedesca Sybille Lewitscharoff.

L'indice dei libri del mese

Blumenberg

Già insignita di ragguardevoli premi letterari, Sibylle Lewitscharoff
ha ottenuto nel 2013 il prestigioso Premio Bu?chner. L’autrice si segnala per la baldanza di un ductus narrativo che, pur schiettamente propenso al fantasioso, al paradossale e all’inverosimile, non intacca il reale, restituendone al lettore un’immagine potenziata dal filtro dell’immaginazione.

TTL - La Stampa

Blumenberg

Il filosofo Hans Blumenberg - un mito all'Università di Muenster, per eloqui e pensiero -e quattro allievi accoliti (immaginari). Più un leone, che solo lui vede, e gli regala nuova energia e lucidità.

Libri dello stesso autore
Libri della stessa collana
Incontra i nostri autori
17
dicembre -
ore 18
Mondadori Bookstore / VIA MASSIMO D'AZEGLIO 34 / BOLOGNA
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login