Autori

Hasan Ali Toptas

È uno dei più grandi scrittori turchi viventi, una delle pietre miliari della letteratura turca degli ultimi 25 anni. Nato nel 1958 a Çal e cresciuto a Buldan, dopo gli studi superiori ha frequentato la scuola di alta formazione per funzionari delle finanze. Oggi è funzionario del ministero a Sincan. Dopo la pubblicazione di diversi racconti e un primo romanzo, Hasan Ali Toptas, si è imposto all’attenzione internazionale con il romanzo Gölgesizler nel 1995, a cui sono seguiti tre raccolte di racconti e quattro romanzi, tra cui Uykularin Dogusu, che nel 2006 gli è valso il prestigioso PREMIO ORHAN KEMAL. Alcuni critici e teorici della letteratura lo hanno definito “il Kafka turco”. Con Impronte, primo suo testo in traduzione italiana, Toptas¸ conferma con intensità la sua eccellente qualità di scrittore, e nel 2013 si aggiudica il famoso PREMIO SIDAT SEMAVI per la letteratura.

Hasan Ali Toptas (born 15 October 1958) is a prominent Turkish novelist and short story writer. His first short story book Bir Gülüsün Kimligi (The Identity of A Laughter) was published in 1987. An important Turkish scholar, Yildiz Ecevit nicknames him "a postmodern modernist" and calls him "a Kafka in Turkish literature", in her work Türk Romaninda Postmodernist Açilimlar (The Postmodernist Expansion in Turkish Literature). In fact, Hasan Ali Toptas' 1999 Cevdet Kudret Literature Award winner Bin Hüzünlü Haz is, on the one hand, a postmodern novella in terms of pluralism, metafiction and intertextuality. On the other hand it contains a lot of kafkaesque elements in terms of depicting an absurd, surreal and paradoxically mundane reality.

I libri di Hasan Ali Toptas
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login