Autori

Andrea Ballarini

Andrea Ballarini nasce a Milano il 13 agosto 1961. Dopo il liceo scientifico si iscrive inutilmente a Giurisprudenza e giunge alle soglie della laurea in Lettere Moderne, che non consegue perché dal 1989, dopo aver conosciuto il pubblicitario Enzo Baldoni, si dedica all’advertising. Per vivere da allora fa il copywriter, prima per una mezza dozzina di agenzie di pubblicità internazionali e poi come freelance. Per non morire scrive delle storie. Dal 2001 vive a Roma, ma continua a lavorare per la maggior parte del tempo a Milano, contribuendo in modo significativo a ridurre il disavanzo del bilancio di Trenitalia. Nel 2003 appare per Lupetti Editori di Milano il suo primo romanzo Giallo Viola - Casanova, il cinema e l’amore. Nel maggio 2009 pubblica con Del Vecchio Editore di Roma il romanzo ambientato nel mondo della commedia dell’Arte del Seicento Il trionfo dell’asino. Al momento continua a scrivere un po’ per sé e un po’ per chi lo paga, ma principalmente naviga a vista. Dal febbraio 2010 sul sito de Il Foglio ogni venerdì scrive "Manuale di conversazione - Come fare bella figura in salotto senza necessariamente sapere quel che si dice", una rubrica dedicata ai luoghi comuni. Ma principalmente naviga a vista. È milanista democratico.

Andrea Ballarini was born in Milan in 1961. After graduating from high school he dropped out of Law at University. Since 1989 he works as copywriter, for writing is his lifeblood. Since 2001 he lives in Rome. He published the following novels: Giallo Viola. Casanova, il cinema e l’ amore (Lupetti Editori di Comunicazione 2003) Il trionfo dell’asino (Edited by Del Vecchio 2009) Il male degli ardenti (Del Vecchio 2012). Also he published humour essays such as Chi massaggia il manzo di Kobe? Manuale di conversazione per fare bella figura in salotto senza necessariamente sapere quel che si dice (Dalai 2011), Come difendersi dalla suocera evitando condanne penali (Armenia 2011), Fenomenologia del cialtrone. Come riconoscere i buoni a nulla capaci di tutto (Laterza 2013). He joined Il Foglio in 2010 as a columnist; his column Manuale di Conversazione deals with clichés.

Lo trovate anche su www.andreaballarini.it

I libri di Andrea Ballarini
Registrazione
Se non sei ancora registrato, effettua adesso la registrazione.
Login